Non c’è pace per il Giardino di San Leonardo

Abbiamo fatto un bilancio con il portavoce del comitato dei residenti Otello Ciavatti: “Facciamo molta fatica – ha detto – ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni”


Zona universitaria, progetto contro il degrado

Il distretto estivo di arte, intrattenimento e ristorazione di qualità aprirà il 15 giugno e si snoderà tra via del Guasto, Largo Respighi e Piazza Verdi fino al 30 settembre


Un pomeriggio di guerriglia in zona Universitaria

Ieri, dopo giorni di proteste, il Cua ha occupato la Biblioteca di Lettere al civico 36 di via Zamboni. Un’azione lampo stroncata dalla Polizia


Si riaccende l’allarme sicurezza in Zona Universitaria

Notte movimentata in via Zamboni: mentre cercava di arrestare un pusher di origine marocchina, un poliziotto è stato preso a calci e a pugni


Delegazione in zona “U”, tour serale per verifiche

Per un confronto con i gestori degli esercizi commerciali e con i residenti e osservare di persona la situazione del venerdì sera


Piazza Verdi, ancora polemiche

I residenti hanno detto di voler presentare un esposto in Procura e a loro ha replicato il prorettore vicario dell’Alma Mater: “Restiamo lontani dalle polemiche ma faremo la nostra parte per riqualificare la zona”


Controlli in zona Unibo, tanti i trasgressori

15.000 euro di multa a 13 locali. Carabinieri ed ispettorato del lavoro hanno ispezionato 22 esercizi


Ordinanza sui locali, ecco le prime multe

In zona universitaria, dopo l’entrata in vigore della nuova ordinanza che regola gli orari di chiusura dei locali, sono arrivate le prime multe ai trasgressori


Via Petroni, residenti esasperati

Il comitato dei residenti ha presentato un nuovo ricorso al Consiglio di Stato per limitare l’attività dei locali. E avverte il Comune: se non si trovano soluzioni, ci saranno ripercussioni a livello elettorale


Orari zona universitaria, braccio di ferro

Questa mattina si è svolto un lungo vertice a Palazzo d’Accursio tra i membri del comitato “Bologna Città Aperta”, che rappresenta le attività, e l’assessore Matteo Lepore che si è risolto però in nulla di fatto