In calo l’incidenza tumori sul nostro territorio

A Modena la sopravvivenza tumori più alta tra le quattro province dell’Emilia Nord. Ma tra le donne aumenta il tumore al polmone


Tumore ovarico, nuovo ecografo al Sant’Orsola

Un killer silenzioso che colpisce 250mila donne ogni anno nel mondo, 5000 in Italia e tra le 400 e le 500 nella sola Emilia-Romagna.


Tumori, aumenta la possibilità di guarire

E’ una malattia che spaventa sempre ma la buona notizia è che i tumori vengono diagnosticati prima e curati meglio


Prevenzione tumori, regione virtuosa

Il 5% dei cittadini dell’Emilia-Romagna ha ricevuto nel corso della vita una diagnosi di tumore. Sono 231.625 persone, circa 62.800 possono già dirsi guariti


Tumori, carne rossa nel mirino

L’Agenzia per la ricerca sul cancro dell’OMS ha indicato salumi, insaccati e ogni genere di carne lavorata come ingredienti che favoriscono i tumori


Tumori, in regione 270mila malati

Nella sola Emilia Romagna, si stima che ad oggi quasi 270mila le persone vive dopo una diagnosi di tumore; la forma tumorale più diffusa nella Regione è il tumore del colon-retto


La buona cucina per prevenire i tumori

Chi si alimenta correttamente e pratica attività fisica dopo le cure oncologiche ha il 40% in meno di probabilità di sviluppare di nuovo il tumore, dicono gli oncologi.


A Reggio Emilia parrucche rosa contro il cancro

Fotografia Europea 2015 in prima linea contro i tumori. I primi tre giorni della kermesse vedranno infatti in scena una mostra e una performance per diventare testimonial contro il cancro.


Tumori: Irccs Reggio Emilia tra istituti riferimento

Conclusione iter accreditamento avviato nel febbraio 2013 e del costante lavoro di adeguamento agli standard di riferimento dei migliori centri oncologici europei sinora svolto dai professionisti del Santa Maria Nuova


Tumori, chirurgia mini-invasiva poi unite parti sane

E’ il primo in Italia ed è stato eseguito al S.Anna di Cona a Ferrara per la rimozione di un carcinoma polmonare e il ricongiungimento successivo delle parti sane, con una tecnica mini-invasiva