Poliziotto bolognese: “Chiedo scusa alla famiglia Cucchi”

“Per questo oltraggio infinito”. L’agente della questura di Bologna ha affidato ad una lettera aperta pubblicazione sul sito dell’Espresso il suo commento sul processo Cucchi