Il fil rouge Bologna-Aleppo

Nella città distrutte le infrastrutture civili e gli ospedali, manca il carburante e sono interrotte le forniture d’acqua. Ne abbiamo parlato con Dina Taddia, presidente dell’ong bolognese Gvc, presente da anni nel paese


Gvc torna in Siria, accordo con la Mezza Luna Rossa

L’ong bolognese era presente nel paese fin dal 2008, ma è uscita nel 2011, a progetti conclusi, per motivi di sicurezza. ora sta individuando le aree prioritarie in cui lavorare