L’inflazione cresce soprattutto a Ravenna e Reggio

Ravenna ha raggiunto un picco di +2,3% che determina un aumento del costo della vita, per una famiglia tipo, pari a 645 euro.


Inflazione, prezzi: marzo, a Bologna crescono +0,5

Aumenti più significativi per i capitoli Servizi ricettivi e di ristorazione, +2,1%, le Bevande alcoliche e tabacchi, +1,8%, i Trasporti, +1,0%, le Comunicazioni, +0,9%. In calo solo Ricreazione, spettacoli e cultura, -0,8%, mentre è nulla l’Istruzione


Prezzi, a Bologna -0,1%; annuo +0,8%

Nel mese di ottobre, Bologna ancora in calo: -0,1%. Il calo più consistente riguarda l’istruzione


Inflazione in crescita a Modena: + 1,3%

In particolare aumenta il prezzo dei generi alimentare come frutta fresca, latte e uova


Modena di nuovo in deflazione

Modena in giugno è tornata in deflazione. E’ infatti tornato il segno meno per l’inflazione calcolata dal servizio Statistica del Comune.


Inflazione stagnante

Variazioni limitate a Bologna, Modena, Ferrara, Piacenza.


Consumi, Modena in deflazione

A dirlo i dati di aprile rilevati dal servizio Statistica del Comune con l’indice dei prezzi al consumo sceso dello 0,4% su base tendenziale annua, mentre è risultato invariato rispetto a marzo


Inflazione febbraio a segno meno

Gli effetti della crisi continuano a farsi sentire anche a Modena. C’è infatti il segno meno nelle rilevazioni sull’inflazione


Inflazione, -0,1% a febbraio

A Bologna nel mese di febbraio 2016 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha fatto registrare una variazione mensile del -0,1%


Inflazione, tasso tendenziale a segno +

A Bologna nel mese di gennaio 2016 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha fatto registrare una variazione mensile del -0,3% ed un tasso tendenziale in salita al +0,4%