Felicori, “critiche immotivate”

Il direttore della reggia di Caserta sostiene che si tratta di accuse infondate e si dice amareggiato ma promette di andare avanti con il suo “stakanovismo” per il bene della reggia.