Indagini su Consulta emiliano-romagnoli

Ipotesi truffa aggravata a Regione, “fondi sempre agli stessi”