Segnali positivi per l’economia della Regione

L’indagine congiunturale conferma una crescita nell’anno passato del 2,3% e per la prima volta dal 2008 cresce anche il comparto delle costruzioni


Manifatturiero, una debole inversione di tendenza

Il quadro sulla chiusura del 2013 e le previsioni per il 2014, realizzata in collaborazione tra Unioncamere Emilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo


impresa

TrendER, le piccole imprese sempre più deboli

Il +28,5% del fatturato estero, unico dato positivo che emerge dall’osservatorio Cna, non è sufficiente a compensare il crollo della domanda interna. Male fatturato e investimenti. Persiste la crisi dei consumi


Edilizia al collasso, in 5 anni persi 32 mila occupati

Presentando il rapporto 2014 sul settore delle costruzioni, Ance Emilia Romagna parla di “crisi senza fine”. La compravendita di case in regione tra 2007 e 2012 si è ridotta del 55,8%


Abi fotografa l’economia regionale

Il quadro economico emiliano romagnolo risente della mancata crescita generale e subisce la riduzione dei piani di investimento e domanda di finanziamenti: 175 miliardi di euro a luglio 2013


Prometeia, nel 2014 Pil Italia crescerà dello 0,8%

Presentato a Bologna il rapporto di previsione dell’economia italiana. Il primo segno positivo arriverà nell’ultimo trimestre 2013