Un tunnel senza fine per il Modena, sconfitto sul campo

Ieri a Bolzano ha subito la settima sconfitta consecutiva e rischia di incassare l’ottava ancora a tavolino. Mentre Caliendo preferisce la strada degli insulti


Modena, i tifosi contro Caliendo

Alta tensione nel Modena: dopo l’ennesimo nulla di fatto con Carmelo Salerno, Antonio Caliendo è stato costretto a barricarsi in sede per il tentativo di irruzione di un gruppo di tifosi. Muzzarelli ribadisce: “con questa società, il Comune non può più dialogare”.


La domenica nera del Modena

Oltre trecento tifosi hanno protestato davanti allo stadio Braglia contro Caliendo inscenando anche un finto funerale. La mancata disputa della gara con il Mestre ha provocato lo 0-3 a tavolino


Modena, arriva il deferimento

E’ arrivato il deferimento del Procuratore Federale della Federcalcio per il Modena e per l’amministratore unico del club canarino Antonio Caliendo. Un elenco di violazioni senza precedenti nella storia del calcio italiano, inevitabile una penalizzazione pesantissima


Modena ancora battuto: il Vicenza si impone 2-1

A Maritato rispondono Malomo e De Giorgio. Lunedì il derby con la Reggiana, e la penalizzazione è in arrivo.


Il Modena non paga il mutuo

Antonio Caliendo non fa fronte all’impegno nei confronti del credito sportivo e chiede all’amministrazione comunale di accollarsi in prima persona questo onere e la gestione del Braglia


Stadio Braglia, dal Comune una lettera al Club

Si aggiunge un nuovo atto formale alla querelle sul mutuo dello stadio Braglia, le cui rate non sono ancora state pagate dal Modena. Dal Comune è partita una lettera ufficiale in cui si chiedono chiarimenti


Il Modena non paga il mutuo, non ancora

Il pagamento avrebbe dovuto essere effettuato entro il 31 dicembre, la rata non è stata saldata.


Caliendo chiede scusa ai tifosi: “pronto a vendere”

Per gli errori delle ultime due stagioni e si dice pronto a farsi da parte ma solo lasciando il club nelle mani di un imprenditore che garantisca il futuro


Modena Fc, anche Bergodi dice no

Dopo il no del direttore sportivo Guglielmo Acri, un altro rifiuto scuote il Modena: Cristiano Bergodi non sarà l’allenatore canarino nella prossima stagione. Sempre più evidente l’isolamento di Antonio Caliendo, costretto a valutare l’ipotesi della cessione del club alla cordata Ballotta.