Libia, gli ostaggi rientrati in Italia

I due tecnici lavoravano per l’azienda Bonatti di Parma