Il fil rouge Bologna-Aleppo

Nella città distrutte le infrastrutture civili e gli ospedali, manca il carburante e sono interrotte le forniture d’acqua. Ne abbiamo parlato con Dina Taddia, presidente dell’ong bolognese Gvc, presente da anni nel paese