in:

L’arrivo di Castori sulla panchina biancorossa coincide con il primo risultato positivo. Finisce 1-1 la sfida del Cabassi contro il Brescia, con un rigore rigore fallito da Jelenic nel finale.

Finisce con molti rimpianti la prima partita della nuova gestione Castori. La scossa provocata dall’arrivo del tecnico marchigiano c’è stata e per 90 minuti il Carpi è apparso più organizzato e desideroso di uscire dalla crisi e prendersi i primi punti stagionali. Ne è arrivato uno, figlio dell’1-1 contro il Brescia, avrebbero potuto essere tre se i biancorossi (sotto dopo 13 minuti per l’autorete di Frascatore) avessero sfruttato il calcio di rigore concesso per il fallo di mano di Curcio e che Jelenic si è visto respingere da Alfonso.
Poi la doppia occasione per gli ospiti, con il rigore in movimento fallito da Ndoj e la rete annullata a Morosini per un fuorigioco millimetrico.
Al Carpi restano la soddisfazione di aver mosso la classifica dopo tre sconfitte consecutive e la certezza di aver imboccato la strada giusta per lasciarsi alle spalle la modestia con cui la stagione era cominciata.

foto carpifc.com

 

CARPI-BRESCIA 1-1

Reti: 13’ Torregrossa, 28’ Arrighini

CARPI: Colombi, Pachonik, Suagher, Poli, Frascatore; Jelenic, Sabbione, Di Noia, Pasciuti (76′ Concas); Mokulu (62′ Piu), Arrighini.
A disposizione: Pasotti, Buongiorno, Piscitella, Ligi, Vano, Romairone, Van der Heijden, Saric, Mbaye, Wilmots.
Allenatore: Castori

BRESCIA: Alfonso, Mateju, Cistana, Romagnoli, Curcio; Ndoj, Tonali (87′ Martinelli), Dall’Oglio (76′ Tremolada); Bisoli; Donnarumma, Torregrossa (68′ Morosini).
A disposizione: Andrenacci, Spalek, Martinelli, Lancini, Rondanini, Ferrari.
Allenatore: Corini

Arbitro: Piscopo di Imperia.

Note: ammonito Ndoj, espulso l’allenatore del Brescia Corini.


Riproduzione riservata © 2018 TRC