in:

A due giorni dalla presentazione della nuova Ferrari è stata svelata questa mattina la C37, la monoposto del team Sauber che riporta l’Alfa Romeo in Formula 1 dopo 30 anni

Si chiama C37 la monoposto del team Sauber che dopo trent’anni riporta il nome dell’Alfa Romeo in Formula 1. Il velo sulla vettura che sarà portata in pista dallo svedese Marcus Ericsson e dal monegasco Charles Leclerc, cresciuto nel vivaio Ferrari, è stato tolto on line con un paio di giorni d’anticipo sulla nuova auto del Cavallino. La casa italiana è ufficialmente title sponsor della scuderia svizzera ma la collaborazione tra le parti prevede in realtà una partnership molto più stretta che supera l’ambito commerciale per toccare quello tecnologico, con l’obiettivo di creare una macchina in grado di scalare posizioni in una ipotetica griglia di valori che vede l’Alfa scattare dalle retrovie.
La Power Unit è quella della Ferrari, che guarda con attenzione alla collaborazione italo-svizzera. Molte le novità nell’aerodinamica e nei componenti rispetto alla C36, la precedente monoposto di casa Sauber.
La storia che si era interrotta nel 1987 riprende dunque da un progetto ambizioso. Per competere di nuovo per il titolo, che l’Alfa Romeo ha vinto nel 1950 con Farina e nel 1951 con Fangio, servirà ben altro, ma il digiuno del Biscione è finito e già questo basta per ricominciare a sognare.


Riproduzione riservata © 2019 TRC