in:

Il serpentone colorato della Corrimodena non tornerà più ad animare le vie della città

Dopo 37 anni, la tradizione si interrompe. Il serpentone colorato della Corrimodena non tornerà più ad animare le vie della città: quella del 6 novembre 2016 resterà l’ultima edizione della corsa. L’annuncio ufficiale è arrivato con una lettera spedita dagli organizzatori a tutti i gruppi podistici modenesi. Una notizia che ha spiazzato gli appassionati e che lascerà Modena senza uno degli appuntamenti classici della stagione podistica. Una scelta dolorosa ma inevitabile soprattutto per Guido Roncarati, storico regista della Corrimodena.
Difficoltà organizzative dettate dal mancato ricambio generazionale ma anche dalle nuove normative in tema di manifestazioni pubbliche, in particolare la circolare Gabrielli.
L’esperienza della Corrimodena – e con essa quella della Corriscuola, la corsa riservata agli studenti modenesi – si chiude qui. Nessuno esclude nuove iniziative, ma nome e peculiarità organizzative della Corrimodena non saranno replicabili.

 

Salvare il modello Corrimodena-Corriscuola e continuare a proporlo alla città, se possibile senza saltare l’edizione 2017 della manifestazione. Con questo obiettivo, il Comune di Modena ha già convocato con urgenza il Coordinamento podistico modenese per lavorare insieme, da subito, a un nuovo progetto per il futuro. Lo ha dichiarato l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni dopo l’annuncio da parte del patron Guido Roncarati e dell’associazione sportiva Corrimodena, riportato dagli organi di informazione, di chiudere la manifestazione.


Riproduzione riservata © 2017 TRC