in:

Domenica di campionato per Modena e Sassuolo. I gialloblu ospitano il Pescara

 Domenica di campionato per Modena e Sassuolo. I gialloblu, che ospitano al Braglia il Pescara capolista, avranno un tifoso d’eccezione: il Sassuolo. La formazione di Pea, infatti, giocherà a Verona per mantenere la prima posizione ed magari staccare proprio la squadra di Zeman grazie ad uno sgambetto dei gialli…E poi ti ritrovi ad aver l’alleato più inatteso per l’obiettivo più inaspettato. Sì, sì, siamo solo alla terza giornata e il primo posto conta quanto il due di coppe con briscola denari. Però fa gusto, e lo fa ancora di più, Sassuolo, se pensi, e lo sai di certo, che l’alleato di giornata, quello cioè chiamato eventualmente a spingerti alla vetta solitaria, si chiama Modena. Toh, chi si rivede: derby a distanza. Modena-Pescara incrocia Verona-Sassuolo per quella piccola soddisfazione che si chiama posto uno della graduatoria, che ti piacerebbe tanto mantenere, anche perché con un Boakye così tutto, ma proprio tutto, è possibile. Sarà il piccolo (d’età), grande (per il fisicaccio), grandissimo (per quanto sta facendo) ghanese a guidare l’attacco neroverde contro la difesa del Verona – che appare un po’ lenta e perforabile, nonostante l’innesto last-minute di Mareco – e contro gli idioti buh razzisti che arriveranno dalle tribune. Al Bentegodi con un orecchio al Braglia. Dove il Modena di Sir Cristiano Bergodi, uomo dai toni sempre pacati nonostante un momento difficile, cercherà di fermare la corsa di Zeman e del suo Pescara. Beati coloro che saranno al Braglia, perché la sfida tra il 4-3-1-2 di Bergodi e il    4-3-3 che fa definizione di Zeman potrebbe produrre una chicca da palati finissimi. Gli uomini non mancano (al Modena), la velocità non manca (all’adriatica capolista): è tutto apparecchiato. Per una domenica che sia davvero bestiale.        


Riproduzione riservata © 2018 TRC