in:

Saranno due, Paolo Bisi e Ivan Malagoli, i modenesi che difenderanno i colori della nazionale azzurra di tennis tavolo, in Cina dal 13 al 20 agosto

È la terza manifestazione per importanza organizzata dal Cio, il Comitato olimpico internazionale. In pratica sono i Giochi olimpici riservati a chi è iscritto all’università. E fra gli azzurri che dal 13 al 20 agosto prenderanno parte alle Universiadi a Shenzen, in Cina, ci saranno anche due modenesi del tennis tavolo, Paolo Bisi come atleta e Ivan Malagoli, coach della Villa d’Oro e dello staff tecnico della nazionale italiana. E proprio sotto la Ghirlandina è cominciato il lavoro degli azzurri, che ieri hanno concluso uno stage d’allenamento al Pala Tennis Tavolo “Matteo Passini” della Villa d’Oro prima di partire, oggi, da Milano Malpensa verso Hong Kong e quindi spostarsi in direzione Shenzen. Per Paolo Bisi la partecipazione assume poi un significato particolare, perché proprio alle Universiadi, nel 1980 a Middlesbrough in Inghilterra, il padre Giovanni, uno dei più forti pongisti della storia azzurra, ha realizzato una grande impresa strappando una medaglia d’argento nel singolare maschile che andò oltre ogni più rosea aspettativa. E a un’impresa è chiamato anche Paolo, perché il livello di gioco sarà altissimo e alcune nazioni, Cina, Korea e Giappone in testa, sembrano inarrivabili.


Riproduzione riservata © 2018 TRC