in:

Ai mondiali di Shanghai, il giovane sarà in vasca nei 100 farfalla alle 3,30 italiane

Negli occhi abbiamo ancora le luccicanti medaglie d’oro di Federica Pellegrini, stupenda sirena del nuoto italiano. Ma ai Mondiali di Shanghai è già tempo di voltare pagina per nuove emozioni, se possibile ancora più forti. Almeno per noi modenesi, almeno per chi ha visto Lorenzo Benatti, ragazzo promettentissimo combattere e vincere contro una subdola malattia che minacciava di portargli via molto di più dello sport. E, invece, eccolo lì, quando stanotte in Italia saranno le 3,30, sui blocchi di partenza dei 100 farfalla dei campionati del mondo, in una delle specialità più dure e appassionanti. Già entrare in semifinale, alla prima partecipazione in una gara individuale di un Mondiale, sarebbe un’impresa, ma Lorenzo Benatti ha sempre saputo stupirci. E allora ecco che se tutto andrà bene tornerà in vasca già nel primo pomeriggio di domani, alle 13, per la semifinale, con l’eventuale finale in programma, invece, sabato. Ma prima di allora gli appassionati di nuoto avranno già avuto modo di emozionarsi per il secondo modenese in gara, Gregorio Paltrinieri, scoperta dell’ultima ora del fondo, impegnato sabato alle 4,30, nella batteria dei 1500 stile libero. Giovane, forte e irriverente, come dimostra l’originale capigliatura con cui si è presentato a Shanghai facendo subito il giro del mondo. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC