in:

Ancora una medaglia, la quinta, per Cecilia Camellini agli Europei di nuoto paralimpico di Berlino. La nuotatrice non vedente formiginese ha conquistato oggi il terzo argento.

Bilancio straordinario per Cecilia Camellini ai Campionati europei di nuoto paralimpico di Berlino. Oggi la 19enne non vedente di Formigine ha conquistato la quinta medaglia in altrettante gare, la terza d’argento, piazzandosi seconda nei 200 misti alle spalle della tedesca Daniela Schulte. Ieri Cecilia aveva invece sbaragliato la concorrenza nei 100 stile libero, la sua specialità, la distanza in cui lo scorso anno ai Mondiali di Eindhoven conquistò oro e record del mondo. Gli Europei della 19enne nuotatrice non vedente di Formigine si chiudono quindi con risultati eccellenti. Due medaglie d’oro, nei 50 e nei 100 stile libero, tre d’argento, nei 100 dorso, 400 stile e 200 misti, battuta solo per una manciata di centesimi dalla tedesca Daniela Schulte. La superiorità della Camellini nei 100 stile è stata schiacciante. Cecilia ha chiuso con il tempo di 1’09″28, di poco superiore al suo primato personale, staccando nettamente tutte le avversarie e infliggendo oltre tre secondi di ritardo proprio alla Schulte, seconda al traguardo, e sei alla svizzera Cavin, terza. L’atleta azzurra venerdì mattina sarà premiata dall’amministrazione comunale di Formigine alla piscina Onda Blu alla presenza dei bambini del centro estivo.


Riproduzione riservata © 2018 TRC