in:

Questa volta hanno combattuto fino alla fine, ma non è bastato. L’Italia è fuori dai mondiali.

L’Italia è fuori dai mondiali. Non ci sono molti modi per dirlo. Perché alla fine la Nuova Zelanda, e non solo, ha fatto meglio: loro, gli antagonisti neozelandesi alla fine sono riusciti a strappare un pareggio a reti inviolate; noi, i campioni in carica, non abbiamo saputo nemmeno superare il primo turno, siamo stati travolti oggi pomeriggio dalla Slovacchia. Un 3 a 2 che brucia, e che manda a casa gli azzurri. Tanta la delusione, anche a Modena. Niente tradizionale tuffo nella fontana, se non forse per il forte caldo, calici abbassati, teste chine. E si era sperato proprio di tutto, persino nella fortuna, in forma di sorteggio con la monetina in caso di parità di punti. Perché se non di conservare il titolo mondiale, illusione poco realistica, gli italiani contavano di veder giocare la loro squadra almeno ancora un po’. E invece niente: la speranza che si era fortemente incrinata dopo il gol subito nel primo tempo, si è definitivamente infranta nel secondo. E a poco è servito combattere fino alla fine, o gli sforzi di Di Natale e Quagliarella, loro la palla l’hanno mandata in rete. La Slovacchia ha vinto lo stesso. Ma il calcio è così, e ora si dovranno aspettare altri 4 anni.


Riproduzione riservata © 2017 TRC