in:

Per il secondo anno torna, a Modena, Vivicittà, la manifestazione podistica internazionale organizzata dalla Uisp in contemporanea in 55 città del mondo, 12 campi profughi palestinesi e 15 istituti penitenziari. Partenza, domenica mattina alle 10, dalla Polisportiva Saliceta.

Una grande festa di sport per l’ambiente, per i diritti e contro il razzismo, fenomeno purtroppo ancora di grande attualità negli stadi italiani. Domenica a Modena, alla Polisportiva Saliceta, con partenza alle 10, per il secondo anno consecutivo ritorna Vivicittà la manifestazione podistica internazionale organizzata dalla Uisp in contemporanea in 55 città del mondo, 12 campi profughi palestinesi, in Libano e a Gerusalemme Est, e 15 istituti penitenziari. Una grande festa, ma anche un sfida a distanza tra atleti di alto livello, con la graduatoria finale stillata sulla base dei tempi realizzati sul percorso competitivo di 12 chilometri. E sempre domenica a Saliceta si svolgeranno altri due eventi collaterali: la prima prova del Gran prix di mezza maratona sui 21 chilometri, con partenza alle 9, e la 26esima camminata di Primavera, subito dopo il via di Vivicittà, con percorsi di 3, 7 e 12 chilometri che consentiranno di vivere alcuni dei più belli parchi di Modena.


Riproduzione riservata © 2016 TRC