in:

ATLETICA. Torna domenica alle 14.30 la Corrida di San Geminiano, appuntamento storico del podismo modenese.

Tema tecnico o risvolto morale? Che la Corrida di San Geminiano sia quasi un fenomeno di costume è sotto gli occhi. Che il vincitore sarà uomo di altipiani anche. Anche in periodo di crisi, la Fratellanza non fa mancare la Corrida, appuntamento classico, e forze qualcosa di più. La nota più bella è quel suo voler essere al passo coi tempi senza cambiare mai: sempre partenza da via Berengario alle 14.30, sempre arrivo al Novi Sad dopo 13 chilometri e 350 metri, sempre la grande cornice di oltre 5000 teste. Tutte di corsa. O al passo, visto che c’è pure l’aspetto non competitivo ed è tutt’altro che marginale. Tutti dietro ai keniani, o perchè no, ad un italiano, che a Modena non vince dal 1995. Allora fu Stefano Baldini, non proprio l’ultimo arrivato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC