in:

Torna a Modena domenica la grande atletica: numeri importanti per la 33ma edizione della Classica della Madonnina.

La 33ma Classica della Madonnina, domenica alle 9, non è solo la prova generale per la Corrida di San Geminiano, per iniziare a testare le gambe in vista dell’appuntamento più prestigioso. E’ un qualcosa di importante, come suggeriscono alcuni numerini, messi lì a parlare. 33 il primo, trentatre edizioni, un classico, difficile chiamarlo in altro modo. 100 i volontari sul percorso che garantiranno che la manifestazione scorra liscia. 3000 e più gli atleti che si sfideranno per le strade del quartiere Madonnina: un classico deve avere un grande seguito e così sarà. E le oltre tremila teste al via sono il numero più bello e più atteso. 1, il campione olimpico che ha partecipato e vinto questa gara: Stefano Baldini, ora di maratona a Maratona, Olimpiadi di Atene 2004. Anche lui ha corso, e con lui altri campioni come Alberico Di Cecco, Ruggero Pertile, l’ex campionessa europea dei 10000 Maria Guida, Gloria Marconi, Lucilla Andreucci. E infine 4. Come le scelte. Come i percorsi. Tre non competitivi per chi vuole passeggiare ed essere padrone della strada come mai capito: 3, 7 e 12 chilometri. Uno competitivo, su cui ci si sfiderà per il tempo e per la posizione: di 12 chiloemtri e lì sarà spettacolo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC