in:

A Lama Mocogno il campionato nazionale di ruzzolone, disciplina sportiva che vanta nel modenese un’antica tradizione. Oltre 500 i giocatori in gara.

Il ruzzolone è un disco in legno duro. Per lanciarlo bisogna avvolgere intorno ad esso uno spago e quindi rilasciarlo, trattenendo un capo, in modo da imprimere una veloce rotazione. Pochi gesti, misurati e sapienti, scanditi secondo un rituale antico di secoli. Il primo campionato provinciale di lancio del ruzzolone fu organizzato a Zocca nel 1927. Ques’anno invece la nostra montagna richiamerà giocatori ed appassionati da tutto il nord Italia perché a Lama Mocogno, da venerdì 28 a domenica 30 agosto, si svolgerà il Campionato italiano individuale e a coppie di ruzzolone. Un evento atteso e di sicuro richiamo anche turistico. In Italia sono oltre 3mila i praticanti e la maggior parte di essi arrivano proprio dalla nostra provincia, che vanta 11 impianti e 27 gruppi sportivi. Degli oltre 500 giocatori partecipanti al campionato nazionale, 200 sono modenesi, tra cui alcuni campioni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC