in:

ATLETICA. Sono cominciati bene i Mondiali di Elisa Cusma, che a Berlino ha vinto la sua batteria e si è qualificata per le semifinali degli 800 metri.

Se il buongiorno si vede dal mattino, Elisa Cusma può già cominciare a sorridere. L’esordio della modenese ai Mondiali di atletica di Berlino è stato senza intoppi. Una batteria cominciata bene, quella dell’azzurra, e conclusa con un successo che le permette di staccare senza patemi il pass per le semifinali in programma domani alle 19,30.
Una prova d’autorità quella della Cusma, capace di prendere subito il comando della corsa, gestire la fase centrale e rimettersi davanti a tutte ai 500 metri. Una progressione che non ha lasciato scampo alle avversarie e che le ha garantito i metri di vantaggio anche per poter rallentare nel finale, facendo fermare il cronometro sul tempo di 2’02”33.
Un risultato che consente alla modenese, fra le atlete di punta della spedizione azzurra a Berlino, di entrare fra le migliori 24 della scena mondiale. Per volare in finale, domani, servirà qualcosa in più, ma Elisa è in un buon momento di forma, ha fatto grandi passi avanti e ha nelle gambe l’exploit che le permetterebbe di conquistare quella qualificazione che le era sfuggita per un soffio lo scorso anno alle Olimpiadi di Pechino.
Al momento la concentrazione della Cusma è tutta sugli 800 metri, la specialità in cui detiene il primato italiano e che le ha regalato il podio continentale agli Europei indoor di Torino. Ma il nome della modenese è inserito anche fra le iscritte ai 1500, dove avrà qualche riflettore in meno puntato addosso e la speranza di piazzare un buon risultato a sorpresa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC