in:

Centinaia di ragazzi che hanno preso parte ai Giochi Studenteschi hanno salutato questa mattina a Modena l’arrivo di Alberto Tomba, che ha poi visitato la mostra “I Giochi mai visti”.

Sulla neve ha vinto tutto, dall’Olimpiade alla Coppa del Mondo, ma a Modena, per incontrare centinaia di ragazzi che al campo scuola si sono ritrovati per l’atto conclusivo dei Giochi Studenteschi, Alberto Tomba si è gettato sotto il sole cocente mischiandosi agli studenti che premiati nel giorno che ha messo fine alla manifestazione. Insieme a Tomba sono saliti sul palco anche gli olimpionici modenesi Lambruschini e Vandelli, esempi di come la passione per lo sport possa trasformarsi anche in risultati di altissimo livello. Tomba si è poi spostato al fotomuseo Panini per visitare la mostra I Giochi mai visti, che racchiude oggetti e documenti degli sportivi geminiani che hanno preso parte alle Olimpiadi, ma anche una grande quantità di materiale proveniente dal Museo Olimpico di Losanna. Sugli sci il campione azzurro ha conquistato tre medaglie ai Giochi di Calgary e Albertville.


Riproduzione riservata © 2016 TRC