in:

CALCIO. La squadra di Pioli è una delle più in forma del momento, malgrado il deludente pari di Avellino.

Zona tranquillità o sguardo ai playoff? La squadra di Pioli ci aveva pensato sino alla trasferta di Avellino, ultimo match giocato dai piacentini, ma poi il pareggio ha tagliato le residue speranze. I 46 punti totalizzati finora sono un successo però per la formazione biancorossa, impelagata com’era fino a dieci giornate fa per la lotta retrocessione. Merito del tecnico Pioli, ma merito anche di una formazione capace di adattarsi ai cambi di modulo. Partito (piuttosto male) col 343, incassando qualche gol di troppo, poi Pioli ha virato sul più prudente 352. Poi spazio ad altri accorgimenti e infatti ultimamente si è passati alla difesa a 4. In porta c’è Mario Cassano che finora ha giocato tutti match disputati, in difesa nella trasferta irpina hanno giocato Avogadri, Olivi, Mengoni e Calderoni, viste le assenza di Abate e Rickler. A centrocampo spazio a Bianchi, Passoni e Nainggolan, esterno belga di passaporto indonesiano in gol proprio al Partenio. Dietro alle due punte potrebbe esserci l’ex Espanyol Jonathan Aspas, mentre davanti – stante la squalifica di Moscardelli- potrebbero esserci Ferraro e Volpato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC