in:

CALCIO B. Nemici in campo, alleati fuori. Modena e Sassuolo si uniscono per sostenere i bambini e le famiglie aiutate dall’Aseop. All’associazione andrà il ricavato dell’asta del pallone del derby.

Sul campo quelli che Modena e Sassuolo si giocheranno lunedì 20 aprile saranno tre punti importantissimi per la classifica di due squadre più che mai impegnate su fronti opposti. Fuori dal rettangolo di gioco gialloblù e neroverdi si sono invece stretti la mano per sostenere un’iniziativa benefica a favore di Aseop, l’associazione che si occupa di appoggiare e sostenere le famiglie che hanno bambini malati di tumore. I giocatori di Modena e Sassuolo metteranno i propri autografi sul pallone utilizzato per il derby, che poi sarà messo all’asta. Chi vorrà fare un’offerta avrà tempo fino al primo maggio e la conegna del pallone avverrà in occasione della gara che il Modena giocherà al Braglia contro il Mantova. Intanto gialloblù e neroverdi ripartono da un doppio 1-1, cercando i tre punti venerdì a Frosinone e in casa contro il Piacenza.


Riproduzione riservata © 2016 TRC