in:

CALCIO. Un dubbio grande grande per Luigi Apolloni in vista di Modena-Grosseto (sabato, ore 16, stadio Braglia): come sostituire Salvatore Bruno, fuori 15-20 giorni?

Il dubbio è di quelli amletici. Okay, non è di quelli capaci di farti vincere o perdere un campionato, ma ogni dettaglio impercettibile, ogni decisione ora vale doppio. In casa Modena ora tutto vale di più, vale troppo. La rimonta, ammesso che riesca, è da veri immortali, ma la rimonta esige la perfezione da una squadra fortemente impefetta. Quattro punti dalla Salernitana, a patto di non lasciare scappare tutti gli altri, sono rimontabili, ma gli errori, vedi Piacenza, vedi Cittadella, sono da evitare assolutamente.L’attualità, a settantadue ore di distanza dal match di sabato al Braglia contro il Grosseto, impone altro. Un occhio alla formazione, perchè c’è da sostituire un insostituibile: Sasà Bruno, fuori 15-20 giorni. E come lo sostituisci? Bella domanda, due ipotesi. Mantieni intatto il meccanismo 3412, inserendo un giocatore con caratteristiche simili, Stanco, ma oggettivamente meno forte al momento o…cambi il sincronismo passando ad un 3511 con Pedro De Oliveira in mediana e Pinardi alle spalle di Biabiany, cioè l’imitazione dello scarabocchio mal riuscito di Piacenza?Meglio la prima, ma la patata scotta. E pure tanto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC