in:

PALLAVOLO A1. La Trenkwalder rimanda di nuovo l’appuntamento con la vittoria e, dopo Treviso, cede per 3-1 anche al PalaPanini contro Piacenza.

Seconda sconfitta consecutiva per la Trenkwalder, che dopo il passo falso di Treviso perde anche la seconda sfida del ciclo terribile proposta dal calendario. Al PalaPanini i gialloblù di Zanini si sono arresi per 3-1 alla Copra Nordmeccanica Piacenza, al termine di una gara cominciata bene e conclusa con gli ospiti padroni del campo. Senza l’infortunato Murilo, i modenesi sono stati costretti a rinunciare anche al libero Rinaldi, sostituito da Cristian Casoli. Nel sestetto titolare spazio dunque per il tedesco Siebeck, in diagonale a Dennis, con le diagonali confermate Travica-Kooistra e Sidao-Lee. Ottimo il primo set della Trenkwalder, a +3 già al primo time out tecnico e capace di gestire senza problemi il vantaggio fino al 25-20. Altrettanto netto il predominio degli ospiti allenati da Angelo Lorenzetti nel secondo chiuso con lo stesso punteggio ma a favore di Piacenza. Decisivo per l’esito finale è stato il terzo set, il più equilibrato, in cui la Copra ha gettato nella mischia anche i titolari Meoni e Marshall, inizialmente in panchina. Piacenza l’ha vinto 25-21, ripetendosi poi anche nel quarto dominando e gestendo il tentativo di rimonta modenese sempre fino al 25-21. In classifica la Trenkwalder resta ferma a quota 21, al nono posto e a -5 dalla zona play off. Domenica prossima seconda gara interna consecutiva contro Cuneo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC