in:

CALCIO B. Grande prestazione dei neroverdi che s’impongono per 3-0 al S.Nicola contro il Bario e sono di nuovi capolisti solitari della serie B. In gol Erpen, Zampagna e Pagani.

E ora andateli a prendere se ne siete capaci. Messaggio ai naviganti. Parole al vento, certo è solo il campo che decide. Parole spese qualche giorno fa per la capolista del piano di sopra, della serie A, l’Inter. Certo, ne passa una vita e di più tra la A e la B, ma non passa molto tra l’autorità della banda di Mourinho e quella della banda di Mandorlini. L’ultima puntata, cronaca fresca fresca, parla di un successo 3-0 ieri al San Nicola contro il Bari grazie alle reti di Erpen, Zampagna e Pagani. Sì, sì, tre a zero. Considerato che l’effetto sorpresa Sassuolo è già passato da un pezzo per gli addetti ai lavoro e gli avversari, quella di ieri è una bella investitura. Certamente per i tre punti, sicuramente per il modus operandi dei neroverdi. Una calata barbarica quella del San Nicola, con il Sassuolo che ha disposto quasi sempre a piacimento del Bari. Una lezione di calcio, col libro aperto al capitolo cinismo. Il Bari fa la partita e il Sassuolo lo punisce alla prima disattenzione. Il Bari tenta la rimonta e il Sassuolo va di contropiede. E poi lì, dopo tre minuti della ripresa, tanto per mettersi tranquilli ecco la magata di Stefano Pagani che vale il 3-0. Tranquillità del gruppo, squadra che proviene dalla C, anzi dalla C2, uomini di valore, esperienza più corsa. Attenta serie B, questo è un film già visto. E’ un filo che si riannoda, stagione 2001-02, ma quelli erano altri protagonisti. Un altro film. Anche se tutto sembra così uguale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC