in:

Alle Olimpiadi di Pechino questa mattina è arrivata un’altra vittoria per l’Italvolley femminile di coach Barbolini ed a chiudere la partita è stata Tai Aguero. Domani poi tornano sul parquet i ragazzi della pallavolo italiana che sfideranno gli Usa del neo gialloblù Lee.

Dopo le campionesse del mondo della Russia, oggi è toccato al Kazakakistan, decisamente più modesto rispetto alla squadra di Caprara, a cedere il passo alle azzurre. L’Italia di Massimo Barbolini ha vinto nettamente 3-0 dimostrando ancora di avere personalità e determinazione. Una partita speciale perchè dal secondo set in campo si è vista anche Tai Aguero: la stella italo-cubana, dopo la morte della madre ed i tanto lunghi e concitati quanti vani voli aerei per poter assisterla, si è unita al gruppo ieri ed oggi ha aiutato le compagne con la sua classe siglando anche l’ultimo punto.Il cammino delle azzurre proseguirà mercoledì contro l’Algeria, mentre venerdì sarà il turno della Serbia.Ancora volley, ma maschile e sempre da Pechino. L’Italia di coach Anastasi e del suo vice Gardini ha debuttato ieri con un convicente 3-1 al Giappone. Nessun gialloblù della Trenkwalder Modena tra gli azzurri olimpici, tre invece i protagonisti del club modenese nelle altre nazionale: il brasiliano Murilo (un set in campo e 4 punti nel 3-0 all’Egitto), il tedesco Siebeck (la sua Germania ieri ha perso 3-0 dalla Polonia) ed il centrale americano David Lee (ben 14 punti e addirittura 5 muri nel 3-2 sul Venezuela). All’alba di domattina, alle 6.30 italiane, gli azzurri sfideranno proprio gli Usa in una sfida fondamentale per il passaggio del turno.


Riproduzione riservata © 2016 TRC