in:

Sono iniziate le gare ai giochi Olimpici di Bejing 2008. Sul campo buon inizio per le azzurre del volley di coach Barbolini. Prima prova interolocutoria invece per la Valeeva nel tiro con l’arco.

Il dramma umano di Tai Aguero, la stella della nazionale azzurra di volley femminile, si affianca alla prima vittoria delle ragazze di coach Massimo Barbolini. La Aguero, già rientrata a Pechino, era rimasta bloccata in Germania due giorni in attesa del visto per rientrare a Cuba proprio per accorrere al capezzale della madre gravemente malata. Un visto arrivato però troppo tardi, la madre si è spenta nella notte, ora Tai è al Villaggio Olimpico, tra l’abbraccio delle compagne. Intanto in campo le azzurre centrano un primo importante successo vincendo 3-1 contro la Russia e dimostrando di avere qualità e carattere per puntare in alto.Domani secondo appuntamento contro il Kazakistan.Inizio di Olimpiade in chiaro-scuro per Natalia Valeeva: la modenese d’adozione, alla sua quarta olimpiade, che punta ad una medaglia ha chiuso la sua prova al 30° posto. Nulla di compromesso comunque visto che si trattatava di un prova ranking e non ad eliminazione e tornerà a gareggiare ancora nell’individuale nei 32esimi di finale ad eliminazione diretta martedì 12 contro la kazaka Bannova. Domani Natalia tornerà a tirare con la prova a squadre: l’Italia affronterà Cina Taipei negli ottavi di finale, chi vince affronterà la Corea.


Riproduzione riservata © 2016 TRC