in:

Dopo lunghe trattative per la cessione del Modena Calcio, Amadei annuncia: "niente di fatto. Avanti, ma inevitabile la riduzione dei costi".

Era tutto fatto per la cessione della società. Dopo una lunga serie di interlocutori, la trattativa con i bresciani, con Felice Garlizzi e Gigi Maifredi, rappresentanti di un imprenditore che nessuno, nemmeno Amadei ha mai conosciuto, era praticamente chiusa. Già fatta la bozza del contratto di cessione a 5 milioni di Euro con gli Amadei che sarebbero rimasti con il 20%, ieri pomeriggio era previsto l’incontro per la firma, ma in mattinata la telefonata da Brescia: costernati ed anche imbarazzati, ma non se ne fa nulla. E allora avanti con la gestione della famiglia Amadei. Avanti, sottolinea Romano Amadei, con un inevitabile ridimensionamento dei costi, questo il mandato conferito a Doriano Tosi. In panchina ci sarà ancora Daniele Zoratto, quanto alla squadra appunto sarà più giovane, verranno ridiscussi i contratti in essere, ci sarà qualche partenza. Quanto al futuro Romano Amadei lascia la porta aperta a chi volesse farsi avanti..


Riproduzione riservata © 2016 TRC