in:

CALCIO B. Dopo poco più di un mese di speculazioni, rumors e trattative, potrebbe essere arrivato il momento per il Sassuolo di conoscere il nome del nuovo tecnico. Il tecnico ex Mantova, Di Carlo, in pole position.

Il momento giusto forse è arrivato. Domenico “Mimmo” Di Carlo potrebbe essere il nuovo allenatore del Sassuolo neopromosso in serie B. Potrebbe, perché restano da definire ancora alcuni dettagli, anche se la sensazione che traspare è che il più sia fatto. Mancano i particolari, quelli che, in certe situazioni, possono anche far saltare il banco. Ma non è questo il caso. Perché il Sassuolo ha aspettato forse anche troppo il nome del tecnico e urge sapere la guida per poter impostare la campagna acquisti e fare quindi chiarezza. La prima stagione in serie B può essere esaltante, a patto che ci sia una programmazione all’altezza. A Sassuolo lo sanno, il piatto forte è proprio la programmazione e l’ipotesi Di Carlo, oltre che la più probabile è pure la più affascinante. Affrontare il salto nel buio della serie B fa meno paura se chi ti guida è un tecnico affidabile per questi livelli. E Di Carlo lo è. Certo, a livello personale, può apparire come un ridimensionamento per il tecnico ex Mantova, ma, a bocce ferme, la sfida Sassuolo ha molti vantaggi. Ambiente stimolante con pochissime pressioni, società ambiziosa che non nasconde di poter ambire ad un futuro prossimo radioso. Mica male partire con molte prospettive e pochi fari puntati addosso. E poi a ripensarci bene, l’ambiente neroverde non sembra molto differente dall’ambiente del primo Mantova dei miracoli. E lì Di Carlo trascinò i biancorossi dalla C2 alle porte della A. A Sassuolo sarebbe già qualche passo avanti.


Riproduzione riservata © 2016 TRC