in:

PALLANUOTO A2. Vincendo alle piscine Dogali anche la seconda sfida dei play out contro Palermo (9-8), la Barchemicals ha conquistato la salvezza e anche il prossimo anno sarà al via della serie A2.

È un giorno di festa per la pallanuoto modenese, che al termine della ennesima sfida difficile e risolta solo sul filo di lana, può finalmente festeggiare la permanenza in serie A2. Al primo match point, che la Barchemicals si era guadagnata dopo il successo conquistato a Palermo in gara 1 dei play out, i ragazzi di Araldi hanno fatto centro, vincendo per 9-8 anche la seconda sfida con i siciliani e chiudendo il discorso senza dover ricorrere alla bella in trasferta. Hanno vinto, i gialloblù, ma gli ospiti sono stati in partita per oltre metà gara, difendendo fino al termine del terzo quarto la rete di vantaggio con cui avevano chiuso la prima frazione. Decisivo, buon per i gialloblù, si è rivelato l’ultimo quarto, in cui Modena ha piazzato un parziale di 3-1 grazie alla doppietta di Sesena e al centro di Fantuzzi. Tre reti per mettere la freccia e fissare il punteggio su quel 9-8 finale che vale la salvezza. Finisce in bellezza, dunque, la stagione della Barchemicals, che dopo un avvio di campionato sopra le righe, è incappata in un girone di ritorno con il freno a mano tirato. Sono così serviti i play out, conquistati peraltro solo all’ultima giornata, per tagliare il traguardo della permanenza in A2, che rappresentava l’obiettivo stagionale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC