in:

Oggi, nella 19° tappa del Giro d’Italia, il formiginese Riccardo Riccò attacca in salita e sfiora la maglia rosa, ora a soli 4 secondi. Domani il tappone con Gavia e Mortirolo.

Grande, grandissimo Riccardo Riccò nella 19° tappa del Giro con partenza da Legnano e arrivo al Passo della Presolana/Monte Pora dopo 230 km. Il corridore formiginese è arrivato quinto a 5 minuti e 43” di ritardo dal vincitore, il bielorusso Karyenka. Il modenese della Saulnier Duval che ha vinto già due tappe in questo Giro, ha però recuperato ben 37 secondi sullo spagnolo Alberto Contador, ancora in maglia rosa per soli quattro secondi. E’ un giro bellissimo e molto equilibrato, visto che anche Danilo Di Luca, secondo oggi, è terzo in classifica generale staccato di 21 secondi dallo spagnolo. Domani e domenica le due tappe decisive. Domani la Rovetta-Tirano, col mitico Mortirolo e il Gavia, è adatta agli inseguitori. Domenica la cronometro che porterà fino a Milano è fatta su misura per la maglia rosa. Comunque vada, però, il secondo Giro della carriera di Riccardo Riccò rimane un successo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC