in:

Il Giro d’Italia, puntuale, oggi pomeriggio è arrivato a Carpi, dopo aver attraversato il cuore di Modena e altri comuni. Tanti tifosi per Riccò, e domani la carovana rosa riparte e se ne va.

E’ arrivata puntuale, alle 17.30 circa, la carovana rosa a Carpi, dopo aver passato Castelfranco, San Cesario, Spilamberto, Maranello, Formigine, il cuore di Modena, Soliera e appunto Carpi. A vincere la 12esima tappa il toscano Daniele Bennati, solo 93esimo Riccardo Riccò, atteso da tanti tifosi nel passaggio a Formigine, il suo paese. “Vola Riccardo”. Una delle scritte, stampate a lettere cubitali, che tappezzavano Formigine, in attesa del passaggio Riccardo Riccò, il “cobra” come lo chiamano i suoi numerosi fans. Colui che, comunque vada, per il paese resta il campione. La pioggia caduta a catinelle prima del passaggio della Carovana non ha smorzato l’entusiasmo dei tifosi. In prima fila la famiglia, con il padre Rubino, lo zio Gianni Ghirri, che è anche presidente del Fans Club e le nonne. Un’emozione unica per il paese applaudire Riccardo mentre sfrecciava davanti a chi l’ha visto crescere. E domani la 13esima tappa del Giro partirà da Modena; la partenza vera e propria sarà preceduta da una passerella per il centro città. Spettacolare, sebbene sotto la pioggia, il passaggio dei corridori, oggi, davanti all’Accademia. Tappa modenese bagnata dalla pioggia. La carovana rosa è passata davanti all’Accademia e ha attraversato il cuore della città, un passaggio più scomodo sul ciottolato della via Emilia, ma tanto entusiasmo per i campioni delle due ruote. A cominciare dall’assessore allo sport Antonino Marino, ciclista per passione. Domattina, come detto, partenza dal Parco Novi Sad, sede anche del Villaggio di Tappa. Dopo una passerella per il centro città, alle 12.55 lo start sulla Nonantolana, in direzione di Cittadella, in Veneto, passando per Nonantola, Ravarino e San Felice.


Riproduzione riservata © 2016 TRC