in:

CALCIO SERIE B. Oggi alle 16 il Modena affronta a Frosinone la terz’ultima gara di campionato. I gialli non vincono da 16 giornate e devono ritrovare un successo per non scivolare in zona retrocessione.

Basterebbero pochi numeri per presentare il sabato del Modena. Quelle cifre che dicono che i gialli non vincono da 16 partite e che dalla tranquilla posizione di centro classifica in cui è sempre rimasta per l’intera stagione, oggi la squadra è scivolata in basso, con un solo punto di vantaggio sul quintultimo posto che significa play out. Le strade che portano alla salvezza sono due: tenersi alle spalle cinque squadre, come è in questo momento, oppure chiudere al quintultimo posto, ma con almeno 5 punti di vantaggio sulla quartultima. In questo caso i play out, per regolamento, non si disputerebbero e i gialli sarebbero salvi. Dopo il ritorno di Zoratto sulla panchina del Modena, la squadra ha conquistato un pareggio a Bari ed è andata in bianco nelle due gare consecutive giocate al Braglia contro Brescia e Ravenna. Oggi serve quindi un risultato pieno, e per conquistarlo Zoratto, che da mercoledì ha portato la squadra in ritiro a Frosinone, manderà in campo dall’inizio un undici a trazione offensiva. Per squalifica non ci saranno Antonazzo e Pinardi, ma gli altri sono tutti a disposizione e il tecnico gialloblù farà giocare due punte di ruolo, Bruno e Okaka, oltre a due esterni capaci di spingere, Giampà e Fantini. Solo panchina all’inizio, invece, per Biabiany e Koffi, che come Longo e Gilioli potrebbero tornare utili a gara in corso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC