in:

CALCIO SERIE B. Il Modena ha raggiunto Bari, dove domani alle 16 affronta la prima partita della gestione Zoratto. Il tecnico che ha sostituito Mutti non cambia l’atteggiamento tattico, ma insiste su quello mentale.

Ultime sedute di lavoro per il Modena a Bari, dove domani alle 16 i gialli affrontano i biancorossi al San Nicola nella seconda trasferta consecutiva dopo quella di Trieste. I pugliesi hanno raggiunto una posizione di classifica tranquilla a quota 47, mentre i 38 punti all’attivo del Modena consentono di mantenere un margine di sette lunghezze sulla zona play out. L’esonero di Mutti dopo tre sconfitte consecutive e il ritorno in panchina di Daniele Zoratto (a sua volta esonerato nel febbraio 2007 proprio per fare spazio a Mutti) non cambierà le carte in tavola. Il Modena giocherà ancora con il 4-4-1-1 con il quale spesso è sceso in campo in questa stagione, ma per la “prima” di Zoratto non ci sarà lo squalificato Pinardi. Al suo posto, alle spalle di Bruno, toccherà a Biabiany. In difesa, davanti a Frezzolini, la linea a quattro sarà composta da Antonazzo, Frey, Ungari e Tamburini, mentre in mezzo al campo faranno coppia Pani e Gatti, con Fantini e Gilioli sulle corsie laterali. Non sono disponibili Bolano, Giampà, Gozzi e Lombardi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC