in:

BASKET B1 MASCHILE. Una vittoria che non serve alla classifica ma al morale: è mezzo pieno il bicchiere della Sati Trading, dopo la vittoria di Riva Del Garda (65-79) nell’ultima giornata della serie B1.

Non servirà alla classifica, ma al morale sì. La vittoria netta (79-65) di Riva Del Garda ha messo un sorriso sul viso tirato della Sati Trading. I gialloblu, già certi dell’ultimo posto nella stagione regolare, hanno tirato fuori una prestazione di puro orgoglio che mette coraggio in vista dei playout. Una postseason che vale tutta la stagione perchè in una miniserie due su tre tutto può accadere, e la formazione di Floris può centrare l’obiettivo salvezza. Il regolamento è piuttosto ingarbugliato, ma, ovviamente, vale la pena di essere spiegato. Ai playout sono finite le ultime sei della graduatoria: nell’ordine, Omegna, Ozzano, Vado Ligure, Asti, Riva del Garda e Modena. La sestultima (Omegna) incontra la terzultima (Asti), mentre la quintultima (Ozzano) gioca contro la quartultima (Vado Ligure) nel primo turno. Le vincenti rimangono in serie B1, le perdenti delle serie al meglio delle tre finiscono al secondo turno. E qui entrano in scena Riva (penultima) e Modena (ultima). Altra serie al meglio delle tre partite, con bella in casa della miglior classificata. La Sati Trading se la vedrà con la perdente di Omegna-Asti. E partirà sfavorita, con l’eventuale bella fuori casa. Ma il fattore campo, specialmente in B1, non è un vantaggio così decisivo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC