in:

Il Comune di Bologna ha dato il via ad interventi di manutenzione per 7 istituti per un investimento superiore a 153 milioni di euro

Interventi di manutenzione straordinaria in alcuni nidi, materne e scuole primarie di Bologna. A disporlo è l’amministrazione comunale che ha previsto uno stanziamento di oltre 153 milioni di euro. Si tratta dei nidi Cavazzoni e San Donato, del nido e materna Zucchelli, delle scuole dell’infanzia Presi e Lanzarini, della primaria Mattiuzzi-Casali (succursale) e della scuola media Guido Reni. I progetti approvati da Palazzo D’Accursio rientrano nell’ambito del global service per la gestione degli impianti e la manutenzione negli immobili di proprietà comunale. Un appalto vinto dell’associazione temporanea di imprese composta da Ccc, Melegari, Montanari e Sapaba, che tra le altre cose comprende anche “una quota per lavori di manutenzione straordinaria da realizzare, subordinatamente al reperimento delle necessarie risorse finanziarie”. I progetti per le sette scuole sono stati presentati il 10 luglio scorso e ora hanno ottenuto il via libera dagli uffici preposto del Comune di Bologna insieme all’impegno di spesa di tre milioni di euro.


Riproduzione riservata © 2017 TRC