in:

In regione sono in arrivo 851mila vaccini, lo scorso anno si ammalarono quasi 700mila persone. La campagna di comunicazione per la vaccinazione gratuita inizierà lunedì. “Non farti influenzare” è lo slogan della campagna

Mentre la campagna di vaccinazioni sta partendo proprio in questi giorni, l’influenza stagionale ha iniziato la sua corsa costringendo a letto già 125mila italiani e a fare da traino sembrano essere soprattutto i bimbi molto piccoli, sotto i quattro anni. E se le previsioni degli esperti sono giuste, saranno 5 milioni gli italiani costretti a rimanere a letto. Il picco influenzale è previsto durante il periodo natalizio e si manifesterà con febbre alta, tosse, raffreddore, spossatezza e dolori muscolari. Nella nostra regione la campagna antinfluenzale partirà il 5 novembre. Lo scopo è quello di invogliare i cittadini a vaccinarsi, al fine di proteggere dalle gravi complicanze le persone più fragili. Ricordiamo che le vaccinazioni si possono effettuare negli ambulatori di medicina e pediatria di famiglia e nei servizi vaccinali delle Aziende Usl, già avvisati dall’azienda sanitaria regionale con tutte le raccomandazioni e le indicazioni operative. “Non farti influenzare: proteggi la tua salute” è il messaggio scelto per sensibilizzare i cittadini più a rischio. In Regione sono in arrivo 851.000 vaccini, lo scorso anno si ammalarono quasi 700mila persone, per la precisione 681.400 le persone colpite da influenza ed oltre 735.500 quelle vaccinate. E’ stato istituito anche un numero verde gratuito per chi volesse avere qualche chiarimento in più (800-033033) oppure, ovviamente, il consiglio è quello di rivolgersi al proprio medico. In queste ore è arrivato anche l’appello dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi: “Meglio fare il vaccino prima di Natale, tra novembre e dicembre – ha dichiarato – che andare al Pronto soccorso quando si sta male.


Riproduzione riservata © 2018 TRC