in:

Da oltre una settimana ormai non si registrano casi nel bolognese, dove l’emergenza volge al termine

Diciotto decessi in regione, persone dai 63 agli 87 anni, 66 i casi totali di stati febbrili certificati. Sono i numeri pesanti della West Nile, il virus veicolato dalla zanzara Culex, che nel bolognese ha fatto 3 vittime per il virus portato dalla zanzara culex. Da oltre una settimana ormai non si registrano casi nel bolognese, dove l’emergenza volge al termine grazie all’arrivo dell’autunno, l’attenzione deve però restare alta: “L’importante per il futuro sarà la prevenzione durante tutta la stagione estiva, non solo all’inizio”, avverte il direttore generale dell’Ausl, Chiara Gibertoni.
Prevenire il morso della zanzara con l’uso dei repellenti, disinfestazione da parte degli enti e da parte dei privati sono pratiche che in futuro dovranno evitare le emergenze.


Riproduzione riservata © 2018 TRC