in:

L’Emilia Romagna dice addio al Superticket che la Regione ha deciso di cancellare dal primo gennaio 2019

L’Emilia Romagna dice addio al Superticket che la Regione ha deciso di cancellare dal primo gennaio 2019. Addio alla tassa aggiuntiva fino a 2 euro a confezione per i farmaci con un tetto massimo di 4 euro a ricetta e fino a 10 euro per ogni prestazione specialistica, un beneficio per 900mila persone . Tassa che rimarrà in vigore solo per i redditi superiori ai 100mila euro annui e andrà a finanziarie l’azzeramento del ticket sulle prime visite per le famiglie numerose, con due o più figli. Una manovra da quasi 33 milioni di euro interamente coperta da fondi regionali, annunciata nel Palazzo della Giunta, dal Presidente Stefano Bonaccini, dall’assessore alla Salute Sergio Venturi e dalla direttrice generale alla Cura della Persona Petropulacos.
Da qui alla fine dell’anno, la Regione – che a differenza di altre aveva già rimodulato il superticket in base alle fasce di reddito – completerà il percorso formale per l’abolizione.
Un risparmio di 22 milioni di euro l’anno per i cittadini emilano-romagnoli.


Riproduzione riservata © 2018 TRC