in:

Trapianti di midollo osseo: l’Emilia Romagna è la prima regione in Italia per le donazioni.

Si chiama Benedetta ha 23 anni è ha, letteralmente, salvato la vita ad uno sconosciuto: a gennaio, infatti, ha donato il midollo osseo che è stato inserito nel centro del Policlinico Sant’Orsola e quindi banca mondiale e poi ricevuto da un paziente in attesa, data l’alta compatibilità con il ricevente.
Benedetta, studentessa di medicina all’università di Modena è una dei 33 giovani che nel 2016 ha effettuato la donazione confermando il trend che vuole gli under 25 ad aderire alle campagne di sensibilizzazione. In Emilia Romagna sono oltre 49.000 i potenziali donatori che fanno della nostra regione la prima in Italia a pari merito con il Piemonte.
Con 46 interventi effettuati lo scorso anno l’ematologia Seragnoli del Sant’Orsola è il secondo centro italiano per numero di trapianti allogenici. Seguono il centro di Parma, con 22 e Modena con 19. In Regione esistono esistono anche altri 5 centri che si limitano ad eseguire trapianti autologhi. Un lavoro importante è svolto da ADMO che per il secondo anno consecutivo ha dato vita alla settimana di donazione.


Riproduzione riservata © 2017 TRC