in:

Una giovane donna italiana, incinta, è ricoverata in Rianimazione all’ospedale Maggiore di Bologna per malaria

Una giovane donna, 18 anni, nata in Italia ma non ha ancora la cittadinanza italiana, incinta, è ricoverata in Rianimazione all’ospedale Maggiore di Bologna per malaria. E’ rientrata lo scorso 6 settembre dopo un periodo in Africa, e potrebbe aver contratto la malattia all’estero. Al momento c’è riserbo sulle condizioni di lei e del feto: il fatto che sia ancora ricoverata in rianimazione fa però pensare che ancora non siano completamente fuori pericolo. La donna è sottoposta alle terapie del caso e il feto è monitorato, comunica una nota dell’Asl. Le condizioni della donna sono stabili. I medici si sono riservati la prognosi per le prossime 48 ore. La donna, residente in città, si è presentata ieri sera al pronto soccorso spiegando che non stava bene. Gli esami hanno confermato che si tratta di malaria, presumibilmente un caso importato. Vettore della malaria è la zanzara Anopheles, che in Italia non dovrebbe essere presenteA Trento, poco tempo fa, è morta di malaria una bimba di 4 anni.


Riproduzione riservata © 2017 TRC