in:

L’uomo aveva 78 anni. Era di Pieve di Cento e dall’11 agosto era ricoverato all’ospedale di Cona

E’ morto all’ospedale ferrarese di Cona, vittima della West Nile, un uomo di 78 anni residente a
Pieve di Cento (Bologna) che vi era giunto l’11 agosto già in condizioni critiche. Il decesso – riferisce la Nuova Ferrara – è sopraggiunto per improvvise complicazioni. L’anziano aveva cominciato ad avvertire i primi sintomi a inizio agosto: oltre ad una serie di sintomi aspecifici aveva manifestato anche febbre alta e stato confusionale, ed era stato ricoverato all’ospedale di Cento (Ferrara). Il quadro clinico aveva da subito portato a sospettare una meningoencefalite di
tipo virale. Quindi il trasferimento a Cona e la diagnosi finale di contagio da West Nile, virus trasmesso dalla zanzara culex. A peggiorare il quadro clinico anche patologie pregresse di tipo
metabolico e cardiaco. E’ il secondo decesso nel Centopievese per West Nile in un anno: il 6 settembre 2016 era deceduto un 76enne residente a Cento.


Riproduzione riservata © 2017 TRC