in:

Le confezioni con il batterio sono state ritirate dalla vendita. Il caso in un Eurospin di Forlì. Verifiche in corso.

Continua in tutta Italia l’allerta botulino, seguito al sequestro di una confezione di ‘Olive dolci nere Bel Colle’ venduta in un supermercato Eurospin di Forlì e risultata contaminata dal batterio. I Servizi Igiene Alimenti e Nutrizione dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asl sono al lavoro per mettere sotto sequestro le confezioni da 400 grammi di Olive dolci nere marchio Bel Colle, e le Olive nere piccanti Bel Colle, prodotte e confezionate in uno stabilimento di Fiano Romano. Il prodotto è commercializzato tramite Eurospin, che ha provveduto ad avvisare i propri punti vendita affinché ritirino le olive dal commercio e informino i propri clienti anche con cartelli affissi nei supermercati. ”I cittadini – si legge in una nota della Regione Emilia Romagna – sono invitati a non consumare quei prodotti”.

 

Le analisi sono state compiute dall’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna, sezione di Bologna, dopo il ricovero di una signora nel reparto di rianimazione all’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, per un sospetto caso di botulismo, grave tossinfezione alimentare i cui sintomi si manifestano in un periodo tra poche ore a qualche giorno successivi all’assunzione dell’alimento.


Riproduzione riservata © 2018 TRC