in:

Matteo Richetti annuncia pubblicamente la sua candidatura a segretario del Pd

Era stato fra i primi a tentare la fuga, come si dice nel ciclismo, non dal partito ma dentro il partito, dopo l’immane disfatta del 4 marzo; un appuntamento in una piazza di Roma cui non seguì il clamore sperato, ma l’idea di Matteo Richetti è rimasta intatta – correre per la segreteria del Partito Democratico, contro il Governatore del Lazio Zingaretti e forse anche contro alcuni vecchi alleati che lui, renziano di ferro ed ex portavoce di Matteo Renzi stesso, ora affronta senza affondare il coltello. Poi il mirino politico si sposta fuori dal PD, e punta dritto sul rivale designato: Matteo Salvini.


Riproduzione riservata © 2018 TRC