in:

Romano Prodi questa mattina era a Modena in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Istituto Toniolo del Ceis. Bocca cucita sugli scottanti temi di attualità, il professore ha analizzato gli elementi della crisi globale

Dalla sua Bologna alla vicina Modena sull’onda della “Crisi della politica”. L’ex premier e presidente della Commissione europea Romano Prodi questa mattina a Modena per aprire, con la sua lectio magistralis, il nuovo anno accademico dell’Istituto Giuseppe Toniolo.

Rifuggendo senza la minima eccezione da ogni possibile declinazione italiana del tema della crisi globale, Prodi il professore traccia i contorni alti della crisi che è anche ed ancora italiana. E i correttivi possibili sono ancora tutti sotto i nostri occhi.

La formazione, il ruolo della cultura e dell’insegnamento come motore dal basso di una rinascita politica, e quindi anche civile ed economica, ancora possibile suonano come unico appello credibile alla rinascita della società. Europea ed italiana.

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC